top of page

AUTUNNO


Caduta di capelli in autunno: a cosa è legata e come si può prevenire?

Il famoso modo di dire “in autunno i capelli cadono come le foglie” si riferisce a un fenomeno reale e del tutto normale. In alcune stagioni dell’anno, infatti, la perdita di capelli aumenta in maniera notevole. Il naturale ricambio fisiologico è la causa di caduta durante tutto l’anno, ma ci sono dei periodi in cui può diventare più intensa, aumentando del 20/30%.



Perdita di capelli stagionale: le cause


La maggiore percentuale di caduta di capelli in autunno è legata alla natura: il rapporto tra le ore di luce e di buio nell’arco di una giornata va a incidere su alcuni ormoni determinanti. La melatonina, infatti, si occupa di regolare il ciclo luce-buio, e, con l’arrivo della stagione fredda, mette in atto un meccanismo complesso, il quale ha come diretta conseguenza una più consistente perdita di ciocche di capelli. In autunno è più facile disporre di tossine in eccesso a causa degli effetti negativi provocati dal cambio di stagione sull’umore e, in generale, sulla nostra condizione psicologica. Inoltre, alcune modifiche relative allo stile di vita, in particolare per quanto riguarda l’alimentazione, contribuiscono a creare una condizione nuova e stressante anche per il capello. La pelle, infatti, eliminando scorie e tossine, si sporca più facilmente, e questo favorisce una maggiore caduta di capelli.

Un’altra ragione è legata alla fine dell’estate. L’esposizione alle radiazioni solari senza alcun tipo di protezione causa una maggiore fragilità della chioma, aumentando il rischio di caduta durante i mesi autunnali.

In alcuni casi la perdita è semplicemente legata a cicli naturali. La chioma, infatti, alterna delle fasi di crescita e di riposo. La prima dura normalmente dai quattro ai sei anni, ed è seguita da un momento chiamato telogen, nel quale il follicolo arresta la propria attività. È proprio in questa fase in cui si può verificare una maggior perdita di capelli: la chioma risulta molto fragile e tende a cadere. Questa causa, meno legata alla stagione, può essere determinante in combinazione con altri fattori, come la debolezza derivante da un’eccessiva esposizione al sole oppure il cambiamento ormonale e il maggiore stress legato all’arrivo dell’autunno.



Percorsi specifici per contrastare la caduta di capelli in autunno


Ogni singolo caso può essere trattato in maniera differente in base alle esigenze della cute, in particolare tramite un percorso a base di detossinazione. Questa pratica è utile per migliorare il riciclo cellulare, andando a eliminare le cellule morte e le tossine in eccesso. La pulizia e l’igiene della cute sono in grado di fare la differenza sul processo di perdita di capelli legato alla stagionalità. Dopo aver stimolato il microcircolo con trattamenti adeguati si applicano dei prodotti coadiuvanti rinforzanti per favorire la ricrescita della nuova chioma. È importante prendersi cura della cute, mantenendola pulita da scorie e tossine prodotte in maniera naturale.


Bene detto questo se pensi di avere bisogno di assistenza per i tuoi capelli e cute e vuoi dare una ventata di ossigeno alla tua chioma

ti basterà solo venirci a trovare al resto ci penserà lo staff di Relife

...LIBERA IL TUO STILE RIDANDO VITA AL TUO CAPELLO.




16 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page