top of page

Come rivitalizzare capelli secchi e sfibrati,ecco i consigli di Relife parrucchieri a Oleggio Novara

I capelli si possono presentare in più modi alla nostra vista e al tatto. Oggi vediamo i capelli secchi e sfibrati che si riconoscono subito: ruvidi al tatto, appaiono spenti e opachi, inoltre sono spesso molto delicati, si spezzano facilmente e presentano le odiose doppie punte.


Le cause possono essere diverse, vanno dai cosmetici sbagliati e troppo aggressivi, ai trattamenti chimici, all’uso di strumenti troppo caldi come piastra e arricciacapelli, ma anche da agenti interni come ad esempio carenze alimentari o squilibri ormonali, che ovviamente non competono a noi parrucchieri ma vanno accertati insieme al proprio medico e sicuramente devono essere presi in considerazione, proprio perché i nostri capelli spesso mostrano come stiamo al nostro interno.

Una volta escluse le cause interne, per rimediare basterà agire dall’esterno, con i prodotti adatti.

Vediamo insieme quale dovrebbe essere la “beauty routine” per nutrire i capelli secchi.


Innanzitutto, occorre agire sulla cute: dalla sua salute dipende quella delle lunghezze.

Un volta a settimana l’ideale sarebbe dedicare il un po’ più di tempo alla nostra chioma partendo da un passaggio molto importante un pre-trattamento per cute lunghezze ovvero una maschera purificante o un peeling e un olio ristrutturante sulle lunghezze, oppure un impacco di erbe, magari consigliato dal tuo parrucchiere di fiducia e preparato appositamente per te oppure se non sei un’amante delle preparazioni di erbe e impacchi di olio e preferisci trattamenti più immediati esiste una vasta gamma di cosmetici già pronti all’ utilizzo. L’importante è farlo!


Dopodiché si passa alla detersione con la scelta del detergente giusto che in questo caso per capelli secchi sarà idratante, emolliente e nutriente: il primo passaggio sarà più consistente per poter asportare via tutte le tossine e i depositi di sporco soprattutto per la cute e il secondo passaggio sarà più dedicato e basterà anche meno prodotto se il primo è stato fatto bene.


Ricordatevi sempre che tanta schiuma non è sinonimo di capello lavato bene! Se seguite questo sistema di detersione nel primo passaggio magari non ci sarà nemmeno la schiuma ma nel secondo con pochissimo prodotto sarà tanta come piace a voi senza essere troppo aggressiva per i capelli.

In ogni caso se siete seguiti da un vero professionista avrete sicuramente in casa il detergente giusto per voi!


Quindi se avete cute e lunghezze particolarmente secche il detergente giusto sarà idratante, emolliente, nutriente.


Potrebbe invece essere opportuno differenziare la tipologia di detergente tra cute e lunghezze nel caso in cui i capelli sono molto lunghi e più secchi nelle lunghezze mentre alla radice potrebbero esserci delle anomalie come ad esempio una dermatite seborroica secca (accertata da un medico sempre), preferendo un detergente specifico cute che vada a contrastare l’anomalia secondo quale essa sia e un buon detergente idratante ed emolliente per il secondo passaggio, che sarà per la cute delicato e ad effetto ristrutturante per le lunghezze.


Quando incontro questi casi alle mie clienti consiglio sempre di fare lo shampoo in cute con un piccolo biberoncino come facciamo noi in salone in modo di trattare la cute per la problematica e detergere bene la parte interessata e il secondo passaggio di distribuire il prodotto con le mani direttamente su tutta la chioma.

Detto questo che è molto importante si può passare alla fase di nutrimento ed idratazione vera e propria con la scelta della maschera, o conditioner, appropriato, visto che per la beauty routine vogliamo coccolare la nostra chioma possiamo scegliere un bel impacco da tenere in posa almeno 15 minuti.


Tampono i capelli dopo lo shampoo e inizio ad applicare la maschere ciocca a ciocca senza pettinare ma solo massaggiandola riunisco i capelli in una cuffia o pellicola e lascio in posa il tempo deciso dopodiché andrò a districare i nodi con: spazzola denti fitti e morbidi o pettine largo delicatamente con pazienza, una volta finito prima di risciacquare massaggio tutta la chioma dalla cute alle punte. Tampono delicatamente senza sfregamenti e posso applicare il prodotto per la piega più idoneo sempre meglio scegliere un protettivo termico!



55 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page